🔴 Mercato

Pagelle di metà stagione dall’Eccellenza alla Terza Categoria

Pagellone dilettanti arezzo 2023-2024

Dopo il grande successo dello scorso anno torna, in formato maxi articolo, il pagellone di metà stagione per tutte le squadre aretine dall’Eccellenza alla Terza Categoria. Verranno prese solamente le squadre di territorio aretino in questi giudizi, considerando la prima metà di campionato (ad eccezione dell’Eccellenza nelle altre categorie manca solo una giornata, in programma il 7 gennaio, per concludere il girone di andata).

Eccellenza gir. B

Campionato dominato in lungo e in largo dal Siena, ripartito dall’Eccellenza dopo i tanti problemi societari. Dopo i senesi il campionato è molto equilibrato con la classifica corta dal secondo al quattordicesimo con soli 11 punti di distanza. Molto attardate invece Firenze Ovest e Pontassieve che dovranno compiere un vero e proprio miracolo per provare a rimanere in categoria.

Castiglionese 6,5 – Dopo l’ottima stagione 2022/2023 la squadra di mister Fani si sta riconfermando nelle zone di vertice della classifica, occupando per tutta la prima parte di stagione il ruolo di prima inseguitrice del Siena. La squadra è stata ringiovanita molto quest’anno mantenendo due punti fermi dello scacchiere viola: il difensore Menchetti e il bomber Falomi.

Terranuova Traiana 7 – Il club biancorosso dopo l’ingiusta retrocessione dallo storico campionato di Serie D per ovvi motivi ha dovuto cambiare molto in estate per affrontare il campionato di Eccellenza. I ragazzi di mister Becattini si sono dimostrati molto solidi avendo la miglior difesa del campionato con sole 9 reti subite. Si trovano nella mischia di squadre in lotta per un piazzamento play-off, assolutamente alla portata per quello che si è visto fino ad ora.

Foiano 6,5 – Gli amaranto di mister Zacchei dopo la bella salvezza dello scorso anno stanno facendo un gran campionato stazionando nelle zone tranquille della classifica. Buona la tenuta difensiva con 14 reti subite, mentre spicca Adami tra i marcatori con già 9 reti messe a segno. Primo obiettivo della società quello di arrivare il prima possibile alla soglia salvezza per poi divertirsi.

Baldaccio Bruni 6 – I tiberini si trovano in posizione “sicura” con un + 4 sulla zona rossa, margine da gestire in tutto il girone di ritorno. La squadra quest’anno è stata affidata a mister Baldolini, protagonista di un buon lavoro nel valorizzare i tanti giovani presenti nella rosa biancoverde.

Promozione gir. C

C’è tanta bagarre in Promozione, storicamente campionato sempre molto equilibrato e corto, con l’Affrico che al momento si trova in solitaria al primo posto con un +5 sul Grassina secondo. Tante squadre in pochissimi punti a centro classifica e il Lucignano attardato in ultima posizione con una sola vittoria in campionato.

Sansovino 5 – Vista la campagna trasferimenti estiva sicuramente ci si aspettava di più dai ragazzi di mister Testini, al momento al terzo posto e lontani ben 7 lunghezze dalla capolista. Troppi forse i pareggi (ben 6) che hanno rallentato gli arancioblu dalla testa della classifica.

Alberoro 6,5 – L’arrivo di mister Bernacchia e la partenza di bomber D’Abbrunzo non hanno cambiato tanto i piani dei rossoblu che stanno continuando a fare un gran campionato, stazionando stabilmente nella zona play-off da inizio campionato. Pesano un po’ troppo i 19 gol subiti.

Subbiano 6 – I gialloblu dopo la complicata salvezza dello scorso campionato hanno cambiato molto in estate con l’arrivo di mister Giusti. La squadra si trova a metà classifica dopo un buon inizio di campionato. Buona la tenuta difensiva con 13 reti subite.

Casentino Academy 5,5 – Dopo il bel campionato della scorsa stagione forse ci si aspettava qualcosina di più dai gialloverdi di mister Bonini, fermi con 19 punti a metà classifica. Sicuramente è mancato qualcosa in fase realizzativa con sole 14 reti messe a segno.

Montagnano 5 – Tanti cambiamenti in estate e altrettanti sulla panchina per un inizio shock per i torellini. Si sono succeduti sulla panchina Milani, Guidotti e infine Laurenzi. Proprio quest’ultimo ha risollevato la squadra dai bassifondi della classifica, la squadra è in risalita anche se ha davvero difficoltà a livello realizzativo con sole 11 reti realizzate (peggior attacco insieme al Montalcino).

Lucignano 4,5 – Gli amaranto sono in difficoltà e la classifica parla chiaro: ultimo posto e zona salvezza lontana 4 punti. Ad oggi poco è cambiato dopo l’addio di mister Santini e ad eccezione di alcuni sprazzi di Vasseur si è visto ben poco che possa dare slancio ai ragazzi di mister Gennaioli.

Prima Categoria gir. D

Dominio fiorentino in questo girone con le aretine che sono in difficoltà. Il Cubino ha infilato una striscia di successi consecutivi che l’ha portata con merito in testa alla classifica. Disastro totale del Pratovecchio con 4 punti e l’ultimo posto in classifica.

Bibbiena 5 – Dopo una buonissima partenza la squadra affidata a mister Bronchi ha deluso. I rossoblu si trovano a metà classifica e lontani 6 punti dalla zona play-off, risultato che con la rosa a disposizione dovrebbe essere almeno sulla carta alla portata.

Atletico Levane 6 – I biancoverdi di mister Brandi dopo il salto di categoria si stanno ben comportando e al momento sono poco sopra la zona rossa (+2). Molto sterile l’attacco con sole 10 reti messe a segno.

Castelnuovese 5,5 – Dopo un inizio di stagione shock gli amaranto sono in netta ripresa e sono riusciti a risalire la china piazzandosi in zona play-out. Impresa salvezza, anche diretta, possibile.

Vaggio Piandiscò 5 – Al momento stagione deludente dopo la bella salvezza dello scorso anno. In estate ci sono stati tanti cambiamenti che hanno messo la squadra al momento in piena zona rossa. Buon bottino con 17 reti messe a segno, male in difesa con 20 reti subite.

Pratovecchio 4 – Dopo la retrocessione dello scorso anno ci si aspettava tanto di più dai rossoneri. 4 punti conquistati, zero vittorie, 3 reti fatte e 28 al passivo. Un disastro, serve un miracolo per la salvezza.

Prima Categoria gir. F

Campionato bello ed avvincente con 13 squadre in 13 punti. C’è tanto equilibrio e sarà lotta fino alla fine per le prime posizioni. Molto male Fratta Santa Caterina e Chiusi.

Capolona Quarata 7 – I ragazzi di mister Bartolini stanno facendo un campionato strepitoso dopo la salvezza tranquilla nel girone casentinese/fiorentino dello scorso anno. Miglior difesa del campionato con 9 reti subite e unica squadra imbattuta in trasferta.

Viciomaggio 5,5 – Dopo la vittoria della Coppa Toscana e il secondo posto a pari merito dello scorso anno ci si aspettava qualcosa di più dai ragazzi di mister Franchi. Troppi i pareggi che hanno portato i biancoverdi a rincorrere la prima posizione.

MC Valdichiana 5,5 – Dopo la bella stagione con play-off di girone vinti i rossoazzurri hanno rivoluzionato la squadra in estate e dopo un inizio difficile ci sono stati risultati incoraggianti. Ottimo il ruolino interno con zero sconfitte. Dal mercato di riparazione sono arrivati Terrazzi e Brilli per potenziare il reparto offensivo.

Olmoponte SF 7,5 – Stagione fantastica per mister Nofri che si trova al momento ad un solo punto dalla terza posizione, risultato impensabile ad inizio stagione considerando anche il budget a disposizione della società aretina.

Cortona Camucia 5,5 – Stagione in chiaro-scuro per gli arancioni che dopo un inizio di stagione difficile, culminato con l’esonero di mister Occhiolini, si stanno riprendendo e sono nel gruppone di squadre a ridosso della zona play-off.

Tegoleto 5 – Una delle squadre che sulla carta in estate erano in lotta per la vittoria del campionato. La squadra di mister Bracciali ha trovato tanta difficoltà di rendimento e la classifica non è all’altezza delle aspettative. Tante le 17 reti subite per una squadra che ha investito tanto nel pacchetto difensivo.

Spoiano 6 – Stagione abbastanza tranquilla per i gialloblu di mister Ruscio che rispetto allo scorso anno hanno già messo un bel margine sulla terzultima in classifica (+9).

Arezzo FA 5,5 – Dopo la salvezza al play-out ci si aspettava un campionato più tranquillo per gli amaranto che si trovano in zona play-out a +6 dalla Fonte Belverde. Obiettivo sarà quello di provare ad attivare la forbice visto che le tre squadre in fondo alla classifica vanno davvero piano.

Seconda Categoria gir. L

Campionato bello e avvincente con molto equilibrio che al momento non da certezze su chi arriverà primo. Fratticciola come da pronostico prima in classifica, seguita da 4/5 squadre molto ben attrezzate.

Fratticciola 7 – Formazione sulla carta che sta rispettando i pronostici della vigilia. Formazione con un potenziale offensivo importante che ha fatto davvero bene in trasferta non perdendo mai. Tante le gare risolte in zona Cesarini per i ragazzi di Pandolfi.

Stia 6,5 – Concluso il ciclo Squillantini la squadra in estate è stata affidata a Innocenti che sta facendo un ottimo lavoro con un secondo posto ad una lunghezza dalla capolista. Miglior attacco del girone con ben 25 reti messe a segno, Andreini miglior marcatore della squadra con 8 reti.

Ambra 5,5 – Dopo la retrocessione dello scorso anno ci si aspettava qualcosa di più visto anche l’importante mercato fatto dallo società. Al momento terzo posto e miglior difesa del girone con 6 reti subite.

Pieve al Toppo 6 – Sufficienza per i ragazzi di mister Narducci che dopo la rivoluzione estiva ed un iniziale ambientamento hanno incominciato ad ingranare con ben 5 vittorie consecutive che l’hanno portata nelle zone nobili della classifica. Pareggio beffa nell’ultima gara con il Rassina che poteva dare il terzo posto in solitaria ai giallorossi.

Cavriglia 6 – Stagione in linea con le aspettative per i rossoblu che dopo il bel piazzamento dello scorso anno sono sempre lì in zona play-off.

Poppi 6,5 – Bella sorpresa del campionato dopo la promozione dello scorso anno. I ragazzi di mister Certini, tecnico esperto e navigato, sono a quota 21 e forse possono dire qualcosa di più di una semplice salvezza.

Arno Castiglioni Laterina 6,5 – L’obiettivo della società è di fare un campionato tranquillo e per il momento così è. Dopo delle difficoltà iniziale i ragazzi di mister Conti si sono stabiliti a metà classifica lontani da preoccupazioni.

Pestello 5,5 – Dopo la retrocessione dello scorso anno forse ci si aspettava un Pestello che potesse lottare per la zona play-off. Dopo un inizio sprint, condito anche dalla vittoria alla Fratticciola i ragazzi di mister Borsi si sono fermati bruscamente a metà classifica lontano dalla zona play-off.

Terontola 5 – Campionato difficile per i gialloblu che si trovano in una posizione pericolante dopo che la società puntava a fare un campionato di alta classifica. Ci ha rimesso mister Pacciani che è stato esonerato, sostituito da Marx Lorenzini.

Montemignaio 6 – Squadra ostica e difficile da affrontare soprattutto tra le mura amiche. Mister Consumi, al debutto da allenatore, sta facendo un buon lavoro per l’obiettivo della società: salvezza.

Rassina 5 – Reduce da una brutta retrocessione il Rassina è ripartito da Squillantini e al momento il campionato è assolutamente deludente. Quart’ultimo posto e zona rossa lì ad un passo.

San Marco 5 – Tanti e forse troppi cambiamenti in estate, compreso l’addio di Rossi che spostava molto gli equilibri della formazione di mister Gudini. Al momento gialloblu a 9 punti in piena zona retrocessione.

Monterchiese 5,5 – Dopo la promozione (diretta) ci si aspettava un campionato di sofferenza e forse così anche troppo. I gialloverdi rischiano di essere beffati dalla forbice visto il divario con le altre squadre.

Tuscar 5,5 – Tanti giovani e tanto entusiamo: tanta inesperienza. I ragazzi di mister Biagiolini stanno faticando a trovare continuità e soffrono maledettamente in zona difensiva: 35 reti incassate e peggior difesa del campionato.

Terza Categoria Arezzo

Il campionato ha sicuramente alzato il livello e in questo sicuramente c’è tanto merito dell’Indicatore che sta dominando il campionato con 8 punti di vantaggio sulla seconda. I rossoblu sono imbattuti e sono i favoriti per la vittoria finale. In fondo disastro per il Badia a Roti che dopo la retrocessione sta raccogliendo un altra delusione.

Indicatore 8 – Stagione perfetta fino a questo momento, primo posto in solitaria con 10 vittorie e 2 pareggi senza nessuna sconfitta. Miglior attacco e miglior difesa del campionato. A meno di clamorosi colpi di scena la vittoria del campionato è cosa (quasi) fatta.

Badia Agnano 7 – I ragazzi di mister Erpici dopo un inizio difficile si sono ripresi alla grande vincendo ben 7 gare consecutive e portandosi al secondo posto in classifica dietro all’Indicatore.

Fortis Arezzo 5 – La squadra del presidente Martoglio è partita con i favori del pronostico avendo in squadra giocatori di categoria superiore. Il primo posto è già lontano 10 punti e sembra davvero impensabile una rimonta, probabilmente si giocheranno la promozione tramite i play-off. Buona la finale di Coppa che vedrà gli amaranto affrontare la Faellese.

Bucine 6,5 – Gli arancioverdi dopo un campionato di ambientamento hanno trovato la loro dimensione e stanno mettendo in difficoltà molte squadre. Si trovano al quarto posto e sono una delle candidate per arrivare ai playoff.

Sangiustinese 6 – Campionato che sta rispettando le aspettative per i neroverdi che si trovano al momento in piena zona playoff con una buona difesa: 13 reti subite.

Kerigma 6 – Dopo la stagione complicata dello scorso anno la squadra tutto sommato si sta ben comportando, l’obiettivo è sicuramente un piazzamento in zona playoff.

Pietraia 5,5 – Forse manca qualche punticino ai gialloneri che avendo a disposizione bomber Stirbei sono un po’ attardati dalla zona playoff. Oltre a Stirbei pochissime le reti fatte, sono solo 14 in totale.

Strada 6 – La società nata quest’anno e alla prima partecipazione si sta comportando abbastanza bene con 13 punti in 12 gare. Pesano tanto le 22 reti subite.

Atletico Valdambra 5,5 – Una delle squadre che sta deludendo in questo girone. Pochi i 13 punti raccolti fino a questo momento e tanti i gol subiti: 23.

Monsigliolo 5,5 – Stagione bruttina per i cortonesi che si trovano nella parte bassa della classifica.

Tregozzano 5 – Dopo il bel piazzamento dello scorso anno la squadra sta avendo tante difficoltà, di sicuro ha pesato tanto l’addio in estate di Marraghini.

Faellese 5 – Un mezzo punto in più per la finale di coppa raggiunta. Dopo la retrocessione ci si aspettava nettamente di più, il carisma e l’esperienza dell’attaccante Cuccoli al momento non bastano.

Badia a Roti 4 – Un disastro totale dopo la retrocessione della scorsa stagione. Ultimo posto con la peggior difesa del campionato.

ads rettangolare
banner ads

Ti potrebbe interessare...