Al momento stai visualizzando Pagelle primo trimestre in Promozione

Pagelle primo trimestre in Promozione

  • Categoria dell'articolo:Promozione

Con la gara di ieri tra Asta e Subbiano, che ha visto i gialloblu vincere ed approdare in semifinale di coppa, anche la Promozione va in vacanza e tornerà in campo l’8 gennaio per la prima gara del girone di ritorno.

Al giro di boa i senesi dell’Asta sono “campioni d’inverno” con la bellezza di 30 punti frutto di 9 vittorie, 3 pareggi e 0 sconfitte. Statistiche ottime anche per l’attacco (migliore del girone) e per la fase difensiva (8 reti subite a pari merito con la Sansovino).

Andiamo a vedere nello specifico il cammino delle squadre aretine impegnate nel girone D di Promozione 2022/2023 che anche per questa stagione è stato confermato con 13 squadre.

Sansovino 6,5 – Gli arancioblu dopo aver vinto il campionato lo scorso anno in Prima Categoria hanno continuato a rafforzare la squadra con elementi di primo livello come Mirante (top scorer di squadra con 7 reti) e Bastianelli tanto per citarne due. Quest’ultimo dopo un infortunio che lo ha tenuto per molto tempo lontano dai campi è da poco tornato a giocare e ha dato subito il suo contributo in fase realizzativa. I savinesi sono l’unica squadra imbattuta in campionato insieme all’Asta e vantano il secondo miglior attacco e la miglior difesa insieme ai senesi. Le ambizioni sono alte e il girone di ritorno ci dirà se il campionato potrà essere riaperto visto che la squadra di mister Iacomoni si trova a -6 dalla capolista e a +5 lunghezze sul terzo posto occupato dal Lornano Badesse. Pesa nel giudizio l’uscita in coppa per mano del Subbiano ai calci di rigore.

Subbiano 7 – Anche i gialloblu sono reduci da una promozione e hanno investito abbastanza per migliorare la rosa. I ragazzi di mister Bronchi occupano la quarta posizione, insidiati da molte squadre appena dietro. Ottima la tenuta difensiva con sole 9 reti subite, mentre in attacco qualche difficoltà in più visti i bassi score di Pavani e Terzi (2 reti a testa). In grande forma Ruggeri, attualmente capocannoniere del campionato con 9 centri insieme a Fontani dell’Asta. Nella sessione invernale ha salutato Terzi (ritorno alla Baldaccio Bruni) mentre è da poco recuperato Rubechini che ha saltato alcune gare per infortunio. Pesano in campionato le due sconfitte esterne maturate contro il Casentino Academy e il Torrenieri. Cammino eccellente in coppa che grazie alla vittoria contro l’Asta permetterà agli aretini di giocare la semifinale.

Montagnano 6 – Dopo la bella salvezza conquistata lo scorso anno i “torellini” hanno cambiato molto in estate tenendo alla guida sempre mister Scarnicci. Dopo un inizio difficile nelle ultime giornate c’è stata una netta ripresa con 5 risultati utili consecutivi. Relativamente poche le reti subite (11) mentre il grande problema è l’attacco con sole 6 reti segnate, di cui la metà di Alomar. La classifica è molto corta e nel girone di ritorno servirà un maggior apporto offensivo per cambiare il trend.

Lucignano 5 – Gli amaranto hanno fatto una partenza incredibile con 11 punti nelle prime cinque giornate, poi un crollo totale che ha fatto totalizzare nelle restanti sette giornate solamente 2 punti. Trend che ha portato alle dimissioni di mister Bianchi e all’insediamento in panchina di Gabriele Santini, che ha esordito nella rotonda sconfitta per 4-0 alle “Fonti” contro la Sansovino. Numeri allarmanti per la difesa che con 25 reti subite è la peggiore del campionato e con l’attacco che fatica a segnare. Vasseur, grande acquisto della sessione estiva è il miglior marcatore di squadra con 4 reti segnate.

Alberoro 5,5 – I rossoblu sono stati molto altalenanti nelle prestazioni con sprazzi positivi (vittoria nell’ultimo turno in casa contro il Lornano Badesse) e alcune cadute incredibili come la sconfitta incredibile maturata in casa contro il Pratovecchio Stia (0-4). 16 le reti subite dai ragazzi di mister Giusti e solo 11 le reti messe a segno, con D’Abbrunzo che ha marcato il tabellino ben 6 volte (oltre il 50% delle marcature della squadra).

Casentino Academy 6 – Squadra ostica quella dei gialloverdi, che nonostante il terzultimo posto (a pari merito con ben 4 squadre) ha ben figurato battendo tra le mura amiche il Subbiano. Tutte le gare perse dai casentinesi sono state tirate, con tutte sconfitte di misura. 11 reti segnate (Giannotti miglior marcatore con 5 gol) e 12 reti subite.

Pratovecchio Stia 4,5 – Stagione difficile per i rossoneri che hanno pagato un inizio terribile con soli 3 punti in 8 gare che sono costati la panchina a mister Laurenzi. Da un mese in panchina è arrivato Arcadio che ha esordito andando a vincere per 4-0 in casa dell’Alberoro, per poi perdere due gare (con Casentino Academy e Badesse) prima del pareggio di domenica contro il Subbiano. Servirà un cambio di passo netto nel girone di ritorno per abbandonare l’ultima posizione. I casentinesi hanno la seconda peggior difesa con 24 reti subite a fronte di 13 gol fatti (Fossi miglior marcatore a quota 4).

Lascia un commento