Al momento stai visualizzando Pagelle primo trimestre in Prima Categoria

Pagelle primo trimestre in Prima Categoria

  • Categoria dell'articolo:Prima Categoria

Dopo i voti delle squadre aretine in Eccellenza e in Promozione andiamo ad analizzare il cammino delle squadre in questa prima metà di stagione in Prima Categoria, con l’ultima giornata del girone di andata che si giocherà domenica 8 gennaio.

GIRONE E

Il girone E comprende le squadre casentinesi unite con quelle del fiorentino e si contraddistingue per l’incredibile equilibrio con soli 4 punti di distacco tra la prima (Incisa) e la sesta in classifica (Audace Galluzzo). Si sono alternate in prima posizione Audace Galluzzo e Bibbiena per poi lasciare il primato nelle ultime giornate all’Incisa.

Vediamo il cammino delle squadre aretine nello specifico.

Bibbiena 6,5 – Nonostante la prima posizione persa il campionato è abbastanza buono, peccato per il filotto di quattro partite senza vittorie che hanno fatto perdere il primato in classifica. La vetta dista solo 2 punti, sicuramente i casentinesi si giocheranno il campionato fino all’ultimo. Difesa molto solida con sole 9 reti subite (seconda migliore) e attacco a quota 18 reti con Lazzeroni top scorer a 4 reti.

Pergine 5,5 – La squadra era stata costruita per fare un campionato di vertice con giocatori di livello per la categoria. La partenza è stata turbolenta ed è costata la panchina a Vinerbi in favore di Occhiolini. Quest’ultimo ha rialzato la squadra con un filotto di risultati positivi fino alle ultime tre gare che invece hanno portato in classifica un solo punto (contro il Rassina). Sicuramente ci si aspetta di più da Bighellini, fermo a 4 reti mentre il top scorer di squadra è Parivir a quota 5. Nella finestra di mercato è arrivato Terrazzi dal Rassina.

Capolona Quarata 6 – Gli amaranto si trovano perfettamente a metà classifica e hanno fatto un bel balzo dopo aver stazionato nelle prime dieci giornate nelle ultime posizioni in classifica. Dopo le dimissioni di Giommoni è arrivato Bartolini sulla panchina e ha dato subito un ottimo input alla squadra in termini di risultati. Sono sicuramente una delle squadre più in forma del girone, vedremo nel ritorno se saranno capaci di lottare per un piazzamento playoff. La difesa ha subito ben 22 reti (ben 17 nelle prime sette giornate con la guida di Giommoni)  e dovrà rinunciare per tutta la stagione a Gjoka per un brutto infortunio al braccio. In attacco sempre il solito Spartà capocannoniere di squadra con ben 7 reti.

Vaggio Piandiscò 6 – Stagione abbastanza tranquilla per gli amaranto dopo la salvezza in extremis dello scorso campionato. 19 punti in classifica e +6 in classifica sulla zona rossa. Parigi e Sottili top scorer della squadra con 5 gol a testa.

Castelnuovese 5 – Stagione difficile per gli amaranto dopo la retrocessione della scorsa stagione. La squadra di mister Garozzo si trova in piena lotta retrocessione, servirà un grande girone di ritorno per pensare ad una salvezza diretta.

Ambra 4,5 – Forse la più grande delusione di questo girone dopo l’ottimo campionato dello scorso anno con il raggiungimento dei playoff. Terzultimo posto a quota 10 punti con sole due vittorie conquistate che è costato il posto a mister Peri. Al momento a poco è servito l’arrivo di Carboni in panchina, 2 punti conquistati in 4 partite.

Pestello 5 – Tanto impegno per i ragazzi di Neri, in gran parte gli stessi della storica promozione. Solo due vittorie e penultimo posto a 9 punti con un attacco fermo a sole 11 reti. Sicuramente servirà qualche innesto di categoria per tentare una salvezza che ad oggi è davvero difficile. Pesa anche abbastanza il rendimento difensivo che con 26 reti incassate valgono il primato di peggior difesa del campionato. Lazzerini top scorer con 3 reti fatte.

Rassina 4 – Stagione pessima per la squadra casentinese. A nulla è servito l’esonero di Cutini in favore di Sussi. Al momento ultimo posto in classifica con soli 7 punti, nessuna vittoria e peggior attacco con 8 reti fatte. Si aggiungono in più le partenze nel mercato invernale di Terrazzi, Di Sorbo e Gjolekaj. Servirà un miracolo per tentare la salvezza, aggrappandosi magari all’esperienza di Razzoli e De Marco per tenere in vita fino all’ultimo la squadra. Ingaggiato nelle ultime ore il difensore Colombi, che arriva dal Cortona Camucia.

GIRONE F

Il girone F comprende le squadre della valdichiana unite con quelle senesi. Proprio tra le senesi spicca il Torrita che sta distruggendo qualsiasi record con i 40 punti messi a segno nelle prime 14 giornate (13 vittorie e 1 pareggio) che ovviamente valgono il primato con un vantaggio di +12 sulla seconda in classifica.

Andiamo a vedere le valutazioni per le squadre aretine.

MC Valdichiana 7 – Dopo l’anonimo campionato dello scorso anno la società ha portato in panchina mister Baroncini che ha subito dato un’impronta alla squadra. Difesa solidissima con sole 9 reti subite e secondo miglior attacco con 30 reti messe a segno. Tavanti bomber di squadra con 9 reti.

Viciomaggio 6 – Biancoverdi partiti in estate come squadra da battere insieme al Torrita vista anche l’importante campagna acquisti con giocatori di categoria superiore. I ragazzi di mister Franchi, arrivato dall’Arezzo FA, si trovano al quarto posto in classifica in piena lotta per un piazzamento playoff. Difesa solida che ha subito appena 12 gol mentre i gol fatti sono 22, con Artini top scorer a quota 6. Eccellente il cammino in coppa con l’eliminazione di MC Valdichiana e Arezzo FA. Adesso affronteranno il Fiesole nei quarti di finale.

Tegoleto 6 – I biancorossi hanno confermato in gran parte la rosa dello scorso campionato (concluso nell’anonimato). Nelle ultime giornate è stato esonerato mister Bazzarini ed è arrivato Bracciali. Ciò fa pensare in grande nella dirigenza del Tegoleto, che a questo punto dovrà lottare per un piazzamento nei playoff. Beoni, arrivato dal MC Valdichiana, è il top scorer di squadra con 6 reti.

Cortona Camucia 5,5 – Squadra tra le più apprezzate del girone per la sua compattezza (7 clean sheet su 14 gare) ma poco incisiva in attacco con sole 13 reti fatte. Al momento settimo posto in classifica e piazzamento playoff distante 3 punti. Nella sessione invernale partiti D’Auria (in direzione Poliziana) e Colombi (al Rassina).

Arezzo FA 6 – Squadra giovane quella diretta da mister Amatucci che si è stabilità a metà classifica. Da non sottovalutare le squadre sotto visto che la classifica è abbastanza corta. Ottima la stagione di Romanò che è già a quota 11 reti in campionato, dietro solo a Sacco del Torrita.

Olmoponte 6 – Squadra ostica da affrontare quella di mister Nofri che predilige al massimo la fase difensiva. 13 le reti subite e solo 10 i gol fatti (peggior attacco del campionato insieme all’Olimpic Sarteano). Da segnalare la grande vittoria esterna contro la Fonte Belverde. Gli aretini si trovano precisi fuori dalla zona rossa e dovranno conquistare altrettanti punti nel girone di ritorno per ambire alla salvezza diretta.

Spoiano 5 – La squadra delusione di questo girone dopo il quarto posto dello scorso anno. I gialloblu di mister Ruscio hanno preso in estate Gerardini e Fracassi dopo le partenze di Agati e Lapini per ambire alla stessa classifica dello scorso anno. Fondamentali gli ultimi 4 punti conquistati contro Viciomaggio e Olmoponte che hanno permesso alla squadra di respirare ed avvicinare le rivali per la salvezza. Sicuramente ha inciso l’assenza per squalifica di bomber Arapi che è mancato per ben 5 giornate dopo l’espulsione di Tegoleto. Proprio da quest’ultimi è arrivato nella sessione invernale il difensore Bicchi.

Lascia un commento